Il Governo rapisce bambini per soldi

Istituzioni servizi sociali a delinquere
Rapimento bambini da parte di Istituzioni
Una nuova onda economica sembra aver attivato la mente contorta ma "lungimirante" degli appartenenti alle Istituzioni italiane: requisire i figli di famiglie definite "problematiche" (anche se non è vero) per ingrassare nuovi trand economici e ricevere soldi da far sparire...


Finti aiuti ai bambini problematici

In Italia si sa che ci sappiamo arrangiare un pò in tutto, è questa l'idea che dell'italiano hanno anche all'estero, forse perché gli italiani (nonostante ciò che essi stessi dicono di sé tessi) fondamentalmente sono ignoranti e, messi a confronto con situazioni dove necessitano particolari abilità, si devono arrangiare per sopravvivere, oltre al fatto che Il governo italiano non ha mai veramente aiutato il popolo, se non per far sparire soldi messi a disposizione per aiuti che non arrivano mai.

Ultimamente, nel web, si legge spesso di come organizzazioni facenti parte i servizi sociali, si sono inventati un sistema per fare soldi, portando via di casa (autorizzati dalla legge e quindi dalle Istituzioni) bambini di famiglie che potevano trovarsi momentaneamente in difficoltà, levando ai genitori la patria potestà, cosa che una volta si faceva raramente, anche per non dividere la famiglia ma cercando di aiutarla.

Rapimenti di bambini governativi

Si è venuto così a instaurare una speciale "tratta di bambini" istituzionalizzata e organizzata legalmente, che non si riesce a combattere, almeno al momento, ma che si sta facendo sempre più strada nelle vite di persone ritenute fino a pochi mesi prima "corrette".. Madri e padri che si sono visti portare via i propri figli dopo una visita inaspettata dei servizi sociali solo per il fatto magari di aver trovato una stanza non "correttamente" ordinata: interessante che la stessa cosa non valga anche per i Rom o gli zingari, lì si che farebbero manbassa di figli!!

Il giornale elettronico di ImolaOggi riporta:

"7 giu -  E’ ormai giornaliero il dibattito sul dramma dei bambini sottratti alle loro famiglie dal sistema giustizia e finiti in affido familiare o in comunità. Si stima che attualmente siano in Italia circa 31mila i bambini fuori famiglia suddivisi a metà fra affisso familiare e case famiglia. Oggi però è l’intero sistema ad essere messo in discussione. Bambini rubati dalla giustizia, assistenti sociali troppo interventisti, psicologi disattenti, magistraura flemmatica, oscuri interessi economici ed errori giudiziari sempre piu’ frequenti."

Vi consiglio di visionare il video che segue:







Fonte: http://www.imolaoggi.it/2014/06/07/video-31mila-bimbi-rapiti-dalla-giustizia-oscuri-interessi-economici/


Art.21 Costituzione

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria [cfr. art.111 c.1] nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.

Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

Nazismo e comunismo le due facce della stessa medaglia

Nazismo e comunismo similitudini Nonostante le diverse ideologie portate al pubblico nel corso dei decenni, sia il nazismo che il com...